Cosa succede se non pago Equitalia? Tutti i rischi

cosa succede se non pago equitalia

Quando arrivano le cartelle esattoriali c’è sempre un po’ di paura: la maggior parte dei contribuenti che le ricevono cercano di saldare il più presto possibile il loro debito, ma c’è anche chi non ha la possibilità di racimolare nei tempi previsti la somma richiesta e quindi non paga; la domanda nasce spontanea: cosa succede se non pago Equitalia? Cerchiamo di capire tutti i rischi a cui si può andare incontro.

Cosa accade se non pago Equitalia? Pignoramento e altre azioni

La cartella esattoriale ha delle caratteristiche particolari, visto che non svolge solo il ruolo di precetto, ossia di ultimo avviso (bisogna pagare entro la data indicata), ma ha anche la natura di titolo esecutivo; questo significa che l’Agenzia delle Entrate/Riscossione (ovvero l’ente che è subentrato ad Equitalia) può esercitare l’azione esecutiva senza dover aspettare ulteriori pronunce del tribunale. Quindi a chi chiede cosa succede se non pago Equitalia verrà risposto che rischia di essere oggetto di esecuzione forzata, quindi di pignoramento.

Ci sono 60 giorni di tempo per pagare le cartelle esattoriali; se non si rispetta questo termine l’Agenzia delle Entrate/Riscossione può far scattare una serie di azioni:

  • può promuovere l’azione esecutiva e procedere con il pignoramento;
  • può promuovere azioni cautelari;
  • può intraprendere altre azioni ordinariamente previste per il recupero dei crediti.

L’Agenzia deve informare in anticipo il contribuente sull’azione che intente compiere. L’esecuzione forzata deve iniziare entro un anno alla notifica del titolo esecutivo e prima del termine di prescrizione; se non rispetta questa scadenza prima di procedere con il pignoramento deve notificare al suo debitore un’intimazione ad adempiere entro 5 giorni.

I beni pignorabili sono i beni immobili (anche in comproprietà, ma non l’unico immobile di proprietà adibito a civile abitazione), beni mobili posseduti sia in casa che in azienda, lo stipendio o la pensione e il conto corrente (per tutti e tre la legge ha stabilito dei limiti massimi di pignorabilità); i beni pignorati vengono messi all’asta. Ma come abbiamo visto in precedenza, prima di procedere con il pagamento, la nuova Equitalia può agire con azioni cautelari come il fermo dell’auto e l’ipoteca sugli immobili; non si tratta di atti di espropriazione, ma un modo per mettere pressione sul contribuente debitore affinché paghi quanto dovuto.

Gli altri rischi: si va in galera?

Se non pago Equitalia non corro il rischio di andare in prigione: tutti i rischi riguardano il patrimonio presente e futuro. Tra l’altro bisogna ricordare che i debiti passano agli eredi (ad eccezione delle sanzioni), che hanno comunque la possibilità di non subentrare rifiutando l’eredità oppure accettandola ma con il beneficio di inventario. Non rientra tra i rischi per chi non paga Equitalia la segnalazione negli elenchi della centrale rischi o in Crif: qui figurano solo le persone che hanno qualche problema con i pagamenti di assegni e i rapporti bancari.