I prestiti personali di Conafi Prestitò

Conafi Prestitò è una società finanziaria con sede a Torino e specializzata nell’erogazione di prestiti personali da restituire con la modalità della cessione del quinto dello stipendio o della pensione, un’opzione che consente di ripagare comodamente il finanziamento con una trattenuta sulla retribuzione mensile.

Chi intende disporre di un capitale da restituire tramite il pagamento di rate mensili in una durata di medio periodo, può considerare la possibilità di richiedere un prestito personale. Questa soluzione è consigliabile per chi necessita di somme di limitata o media entità, che non possono tuttavia essere ottenute con la semplice carta di credito. Il tasso d’interesse per questa tipologia di finanziamento è di solito fisso, ed inoltre il richiedente ha la possibilità di decidere circa la durata della fase di ammortamento, le cui caratteristiche andranno ad influenzare le spese complessive applicate al prestito. Un ulteriore vantaggio di questa scelta è la praticità: non si dovranno infatti fornire documenti su come verrà impiegata la liquidità, in quanto questa potrà essere liberamente gestita dal titolare del prestito per acquisti di prodotti e servizi o per i suoi progetti personali.

Conafi Prestitò offre la possibilità di richiedere degli importi minimi di 3000 euro, mentre la somma massima erogabile è di 75 mila euro. Per quanto riguarda la durata del finanziamento, questa può essere estesa fino a 120 mensilità. Oltre che ai pensionati, i prestiti di Conafi Prestitò sono rivolti esclusivamente a dipendenti pubblici e privati, mentre non sono previste linee di credito per i liberi professionisti e per i lavoratori autonomi. I contraenti potranno ripagare l’importo ricevuto cedendo una percentuale del 20% dello stipendio o della pensione, che nel caso dei dipendenti ancora in attività potrà aumentare fino a raggiungere il 40% della retribuzione. Si ricorda infine che le soluzioni di Conafi Prestitò sono a disposizione anche per i cosiddetti “cattivi pagatori” ed i “protestati”, che potranno avvalersi della consulenza esperta degli operatori della società per individuare l’opzione di credito più adatta alla loro situazione finanziaria. Compilando il form online sul sito, si verrà contattati dalla società per un colloquio di orientamento, a conclusione del quale si potranno inviare i documenti per accedere al prestito con la cessione del quinto.